Eventi e news

Come riconoscere una buona pizza di qualità

Sempre più persone hanno iniziato a cercare in modo più oculato pizzerie in grado di proporre una pizza che sia "effettivamente una pizza buona". Questo, per evitare di incorrere in pizze con ingredienti scadenti o mal lievitate o cotte peggio, con conseguenti spiacevoli situazioni sia al momento del conto che durante la notte.

Come si riconosce una buona pizza?

Come riconoscere la pizza perfetta La Panoramica Colognola ai ColliUna pizza ben cotta, ben lievitata, farcita con la giusta dose di condimenti di qualità è un piacere per il corpo e per lo spirito. Per questo, saper riconoscerla è fondamentale.

Innanzitutto, se non digerite la pizza, l'impasto non era lievitato bene, quindi non soffermatevi solo ad osservare se è doppia o fine. È necessario, allora, saper riconoscere un impasto buono seguendo alcune semplici regole.

Per prima cosa, la pizza non deve presentare bruciature, né parti evidenti più o meno cotte di altre e non deve essere gommosa: la masticazione deve essere facile.

In secondo luogo,deve aver poche bolle esterne perché se ci sono bolle dappertutto significa che la pasta non è lievitata bene. Inoltre, gli alveoli interni alla pizza devono essere tondi, come delle bolle interne, non devono essere delle gallerie. In quest'ultimo caso c'è stata una cedimento dell'impasto e quindi la lievitazione non è stata perfetta.

Ultimo ma non meno importante, quando tagliate la pizza, la massa interna deve essere ben cotta, non avere ancora parti umide. L'importanza della qualità e della freschezza delle materie prime è elemento cardine per capire come riconoscere se una pizza è buona o meno!

La farina, indipendentemente dal tipo utilizzato, è vecchia se rilascia una sensazione di stantio.

Gli ingredienti per il condimento, se non sono freschi,si sentono al primo morso, a maggior ragione se la pizza è farcita con verdure o salumi.

Tuttavia, anche se si tratta di una pizza margherita non si scappa al giudizio del sapore: la mozzarella di qualità sa di latte (e non è insapore), è masticabile ed è gustosa, non è un "ricordo" di mozzarella.

test
Anche il tipo di olio ha il suo valore nel condimento: in una pizza di qualità, devono sentirsi aromi fruttati e non deve essere rancido (quante volte vi è capitato quel sapore di cantina umida in bocca?).

Per preparare la pizza perfetta tutti gli ingredienti devono essere amalgamati, devono riconoscersi ma non sembrare distinti uno dall'altro, devono "sciogliersi in bocca" uno con l'altro.

 

 

Noi mettiamo sempre tutto l'impegno possibile nei nostri piatti, nei quali utilizziamo ingredienti sempre di prima scelta affidandoci a produttori selezionati di qualità. Per questo vi invitiamo a venirci a trovare per assaggiare le nostre pizze, prendendo contatto direttamente con il nostro ristorante pizzeria e prenotare il vostro tavolo!

Contatti

Grazie, per averci contattato.
Ti risponderemo al più presto.
È necessario compilare correttamente tutti i campi obbligatori
Top